CIDA INCONTRA LA MINISTRA DELLA FUNZIONE PUBBLICA

Assicurare stabilità al ruolo del dirigente pubblico e, allo stesso tempo, garantirgli la giusta autonomia e gli strumenti necessari senza i quali non potrebbe svolgere il ruolo che è chiamato a coprire: una valutazione esterna e indipendente, i quadri come collaboratori indispensabili, la chiusura della vecchia stagione contrattuale (2016/2018) con l’urgente avvio della nuova e…

CIDA al CNEL su Istruzione e Formazione

“Il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro ritiene che lo sviluppo sociale economico e democratico del Paese non sia conseguibile senza la crescita delle competenze e delle conoscenze delle persone. Investire in istruzione e formazione migliora anche il tasso di partecipazione al mercato del lavoro e influisce su un preoccupante e marcato processo di spopolamento…

FISCO: DIRIGENTI E MANAGER RAPPRESENTANTI DEL CETO MEDIO PRODUTTIVO

“Ben vengano gli appelli alla difesa del ceto medio formulati oggi dal viceministro all’Economia Antonio Misiani, perché dirigenti, manager, quadri e professionisti ne rappresentano una parte numerosa e qualificata, che contribuisce in modo decisivo allo sviluppo del Paese”. Lo ha detto Mario Mantovani, presidente di CIDA, commentando i lavori degli Stati generali dei dottori commercialisti.…

PENSIONI: DA ‘ITINERARI’ UN VADEMECUM PER LA RIFORMA

“La riforma delle pensioni che il Governo vuole realizzare, deve tener conto sia delle istanze presentate dalle parti sociali, sia del contributo offerto dagli esperti: oggi il settimo rapporto di Itinerari Previdenziali dice chiaramente che la nostra spesa pensionistica è in linea con gli altri Paesi occidentali, mentre quella assistenziale è fuori controllo, senza migliorare…