I16l Patto per la Professione Medica indica violazioni dei diritti e necessarie correzioni nel contratto: come l’esclusione dei portatori di handicap da azioni di recupero lavorativo riconosciute ad altri. Sulle

Continua

“Una pericolosa distorsione della realtà e la dimostrazione di una politica lontanissima dalle effettive necessità per la sostenibilità del Paese”. Queste le iniziali reazioni del sindacato dei medici Cimo alle

Continua

Il diario del lavoro ha intervistato il presidente di CIMO Guido Quici, per chiedergli il perché della mancata firma al recente contratto nazionale dei medici e dei dirigenti del Servizio

Continua

“Abbiamo duramente lavorato in queste ultime settimane per eliminare le tante proposte peggiorative sul contratto dei medici inserite, proposte giunte dopo 15 mesi di sostanziale “melina” da parte di Aran

Continua

CIMO è stata costretta ad abbandonare il tavolo delle trattative sul contratto dei medici, che oggi aveva in ARAN un ennesimo appuntamento per traghettare verso una soluzione dignitosa ed equa un

Continua

Tre esempi concreti di illegittimità in regioni diverse aiutano a testimoniare i motivi per cui la Federazione CIMO-FESMED, con le proprie delegazioni trattanti in ARAN, ha assunto un ruolo di vigilanza

Continua

Un gioco al ribasso delle istituzioni sul futuro dei medici e del SSN, attuando una strategia del “divide et impera” tra le professioni e modificando il contratto diminuendone significativamente la

Continua

Il Presidente Cimo-Fesmed, Guido Quici, a margine della tavola rotonda Cimop “La comunicazione medico sanitaria: perimetro, strategie, opportunità”, interviene sul patto federativo Cimo-Cimop e sulle nuove frontiere della Legge Gelli.

Continua

Illustre Ministro, lo stato critico dell’emergenza-urgenza, che soffre di una cronica insufficienza di mezzi e di personale sanitario, è stato nuovamente posto alla pubblica attenzione nei giorni scorsi dalla Federconsumatori, che

Continua

Illustre Ministro, lo stato critico dell’emergenza-urgenza, che soffre di una cronica insufficienza di mezzi e di personale sanitario, è stato nuovamente posto alla pubblica attenzione nei giorni scorsi dalla Federconsumatori,

Continua