Il Presidente di FP-CIDA, Giorgio Rembado al margine del tavolo di lavoro “Autonomia, governance e amministrazione delle scuole: analisi e prospettive” ha rilasciato alcune dichiarazioni, riprese dal Sole 24 Ore.

Continua

Nella riunione di ieri il Consiglio dei Ministri ha deliberato l’autorizzazione al Ministro per la PA di rendere il parere favorevole sull’ipotesi di CCNL dell’area Istruzione e Ricerca per il

Continua

In questo articolo Giuseppe Beato riepiloga i termini della questione del cosiddetto “spoils system” all’italiana, traendo spunto da alcune recentissime pronunce della Corte Costituzionale. Leggi di più

Continua

Il 7 maggio il Presidente di FP-CIDA, Giorgio Rembado ha incontrato il Consigliere per gli affari giuridici ed istituzionali del Presidente del Senato. L’occasione è stata utile per esprimere la contrarietà

Continua

E’ stato approvato in Commissione Lavoro al Senato l’emendamento 2,24, presentato al cosiddetto Decreto “concretezza”, con cui vengono estesi anche ai dirigenti delle Pubbliche Amministrazioni i sistemi di videosorveglianza e verifica biometrica come le impronte

Continua

“L’introduzione di un ‘grande fratello’ nella pubblica amministrazione, con l’applicazione di sistemi di identificazione biometrici e di videosorveglianza, è un ‘salto mortale all’indietro’, che aggrava, invece di risolvere, i veri

Continua

il 13 novembre a Palazzo Vidoni, il Ministro Bongiorno ha incontrato tutte le Confederazioni sindacali rappresentative nel Pubblico Impiego per un confronto sui primi provvedimenti emessi e sulle linee finora

Continua

Il 31 ottobre si è svolta la XX Assemblea Congressuale ordinaria della FP-CIDA. L’Assemblea, dopo aver ascoltato la relazione del Presidente Giorgio Rembado, ha approvato la mozione finale. Il prof. Giorgio Rembado è stato

Continua

Il 4 ottobre,  alla ripresa della trattativa per il rinnovo del CCNL area dirigenza delle funzioni centrali dopo l’esame della nuova bozza di contratto pervenuta il 2 ottobre scorso, le Confederazioni

Continua

E’ in atto un tentativo di vanificare l’esperienza dell’alternanza scuola-lavoro, con prese di posizione strumentali e del tutto prive di un’adeguata documentazione di supporto. E’ quanto denuncia l’ANP (Associazione Nazionale

Continua