Nuove regole per il lavoro di domani

Il mondo del lavoro sta cambiando velocemente e profondamente; tali mutamenti avranno ripercussioni epocali sull’organizzazione della società e sulla vita stessa dei cittadini, in uno scenario futuribile composto da due classi sociali: chi lavora e chi viene assistito. Allora, se i nuovi lavori si allocheranno nei Paesi che più avranno investito in innovazione e se…

FP-CIDA: no agli incarichi fiduciari in Basilicata

La Federazione CIDA funzione pubblica esprime solidarietà a tutta la dirigenza di ruolo della Regione Basilicata e riprovazione nei confronti della nuova Giunta da poco insediata, ove siano confermate le indiscrezioni di stampa secondo le quali è in programma un avvicendamento politico degli incarichi tecnici dirigenziali nei Dipartimenti di quella Regione.

Federmanager: in Gazzetta il voucher per l’Innovation manager

Da oggi le micro, piccole e medie imprese possono usufruire del voucher per l’innovation manager. E’ infatti entrato in vigore il decreto del Mise, che Federmanager ha proposto e contribuito a redigere, che prevede un’agevolazione per l’acquisto di consulenze specialistiche in materia di processi di trasformazione tecnologica e digitale. La dotazione complessiva del voucher è di 75 milioni…

FP-CIDA: no agli incarichi fiduciari in Basilicata

La Federazione CIDA funzione pubblica esprime solidarietà a tutta la dirigenza di ruolo della Regione Basilicata e riprovazione nei confronti della nuova Giunta da poco insediata, ove siano confermate le indiscrezioni di stampa secondo le quali è in programma un avvicendamento politico degli incarichi tecnici dirigenziali nei Dipartimenti di quella Regione.

Nuove regole per il lavoro di domani

Il mondo del lavoro sta cambiando velocemente e profondamente; tali mutamenti avranno ripercussioni epocali sull’organizzazione della società e sulla vita stessa dei cittadini, in uno scenario futuribile composto da due classi sociali: chi lavora e chi viene assistito. Allora, se i nuovi lavori si allocheranno nei Paesi che più avranno investito in innovazione e se…

CIMO: chiudiamo il contratto senza togliere risorse ai medici

Un gioco al ribasso delle istituzioni sul futuro dei medici e del SSN, attuando una strategia del “divide et impera” tra le professioni e modificando il contratto diminuendone significativamente la qualità e le garanzie. Per la Federazione CIMO-FESMED, sarebbero queste le conseguenze dell’ennesima bozza contrattuale portata oggi dall’ARAN al tavolo sindacale, portando ad evidenti penalizzazioni…