IN QUESTA SEZIONE È POSSIBILE VISUALIZZARE I COMUNICATI STAMPA, I DOCUMENTI E LE PRESE DI POSIZIONE DI CIDA

null

SCUOLA: FORMAZIONE E RECLUTAMENTO COME INVESTIMENTO SUL CAPITALE UMANO

“Interventi su formazione iniziale, reclutamento e formazione continua del personale scolastico sono strategici e vanno affrontati non solo nell’ottica contingente, ma soprattutto nel quadro di una necessaria revisione generale che ambisca a puntare sul capitale umano della scuola per migliorarne l’efficacia, valorizzarne la professionalità e contribuire all’innalzamento dei livelli di istruzione del Paese” questa è…

Continua

BANKITALIA: CIDA, ACCOGLIERE INDICAZIONI SU FORMAZIONE E PMI

  Il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, ha tracciato un quadro preciso delle grandi potenzialità di crescita e dei possibili rischi attuativi, contenuti nel Next Generation Ue e nel Pnrr: in particolare condividiamo il richiamo a prepararci adeguatamente alla fine dei sussidi legati all’emergenza e a ‘irrobustire’ finanza e dimensioni delle piccole imprese italiane.…

Continua

EUROPA: MARCO VEZZANI VICESEGRETARIO GENERALE DELLA CEC EUROPEAN MANAGERS

I manager europei vogliono essere protagonisti del rilancio dell’economia colpita dalla pandemia e possono avere un ruolo centrale nella realizzazione dei piani nazionali di attuazione del Recovery Fund. E’ questo lo spirito con cui il nuovo vertice della CEC European Managers vuole proporsi nella sua azione di dialogo con le istituzioni e i decisori politici…

Continua

AUTONOMIA ARMONIZZATA: CONVEGNO SULLA RIPRESA PER PUNTARE ALL’ECCELLENZA

La pandemia ha sospeso il dialogo Stato – Regioni sull’autonomia differenziata. Un percorso necessario per coniugare in modo armonico servizi nazionali ed erogazioni territoriali, ottimizzando l’organizzazione e l’efficacia operativa. Proprio l’esperienza “Covid” impone rinnovate riflessioni accompagnate da iniziative concrete per assicurare prospettive sostenibili, mettendo a fattor comune lungimiranza, tecnologie abilitanti e competenze manageriali. Le criticità del…

Continua

LAVORO: PIU’ MANAGER IN AZIENDA PER CONSOLIDARE RIPRESA ECONOMICA

  Nel momento in cui l’economia sembra ripartire, non possiamo limitarci all’obiettivo di tornare alla situazione precedente, soprattutto nel mondo del lavoro dove la pandemia ha reso non più tollerabili vecchie contraddizioni: differenti tutele sociali fra lavoratori autonomi e dipendenti; scarso rinnovamento organizzativo dell’impresa, dimostrato anche dall’inadeguata presenza manageriale. E’ il quadro che emerge dal…

Continua

CIDA ABRUZZO: COME ROMPERE IL SOFFITTO DI CRISTALLO

Dai calcoli della Banca d’Italia risulta che, se tutte le donne disoccupate lavorassero, il PIL del Paese crescerebbe del 7%. Cosa deve cambiare? E come? Ne discuteremo nel corso del webinar “Come rompere il soffitto di cristallo” organizzato da CIDA Abruzzo in collaborazione con Federmanager Abruzzo e Molise e Federmanager Minerva il prossimo 10 giugno…

Continua

SCUOLA: SI’ A ‘PATTO’ CON MINISTERO E IMPEGNO PER MIGLIORARLO

Il ‘Patto per la scuola’ fra Ministero dell’Istruzione e Parti Sociali, è un’opportunità per valorizzare tutte le risorse professionali del sistema dell’istruzione per accrescere il ruolo della scuola quale catalizzatore di idee, visioni, progetti e innovazione: CIDA, quindi ha scelto di aderire e sottoscrivere questa iniziativa, pur rimarcando l’inadeguata attenzione su alcuni punti programmatici che…

Continua

LAVORO: LE NOSTRE PROPOSTE PER COLMARE IL ‘GENDER PAY GAP’

  Ridurre, fino ad azzerare, la disparità salariale tra donne e uomini attraverso due linee di intervento: mettere in atto azioni correttive per favorire un cambiamento culturale nei confronti del gender gap e per dotarsi di un welfare sociale propedeutico all’eguaglianza nel lavoro; adottare strumenti operativi finalizzati alla parità nella remunerazione delle donne e degli…

Continua

PENSIONI: LE PROPOSTE DEI MANAGER PER UNA PREVIDENZA EQUA E SOSTENIBILE

Aumentare la flessibilità in uscita, incentivare la previdenza complementare, sterilizzare il calo del pil sui futuri assegni pensionistici, separare previdenza e assistenza: sono questi i punti fermi che CIDA, la confederazione dei dirigenti pubblici e privati e delle alte professionalità, porrà al tavolo di confronto sulla previdenza con il Governo. “Il ministro del Lavoro, Andrea…

Continua